Ricette Dolci,  Torte

Crostata ricotta e visciole “a modo mio” – integrale e light

Se passate da Roma o se siete di Roma, la crostata ricotta e visciole – quella originale, intendo! – è qualcosa che proprio non potete perdervi. Immaginate un guscio di frolla croccante ma scioglievole, che racchiude un cuore di morbida ricotta dolce e in contrasto con la marmellata di visciole, leggermente aspra. Ve lo dico: è uno dei miei dolci preferiti, non so proprio resisterle!

Sono davvero felice che abbiate scelto lei per il primo appuntamento con la rubrica #tradizioni2punto0 con la quale io e Lorenza vi accompagneremo in un viaggio culinario dal nord al centro Italia rivisitando le ricette tipiche del nostro territorio che amiamo di più in chiave fit e light (e nel suo caso anche gluten-free!). Se già non lo fate seguitemi su Instagram (@vale_eatmovelaugh), dove ogni giovedì pubblicheremo un sondaggio per scegliere la ricetta da rivisitare la settimana successiva!

La crostata ricotta e visciole più buona di Roma secondo me è quella del Forno Boccione (al ghetto ebraico di Roma). Un’altra molto molto buona è quella del Forno Lucarelli (zona Piazza Bologna) e mi piace anche quella che fanno al Bar Romoli (quartiere Africano). Vi consiglio davvero di fare un salto ad assaggiarle se ne avrete la possibilità!

Io ho rivisitato la ricetta classica studiando una pasta frolla senza burro, con poco olio di cocco e realizzata con farine integrali di grano e riso. Ho utilizzato una composta di visciole senza zuccheri aggiunti (se non la trovate va benissimo anche quella di amarene!) ed ho leggermente dolcificato frolla e ricotta con dell’eritritolo per limitare la quantità di zuccheri semplici.

L’originale è un’altra cosa, però questa versione senza zucchero e con pochissi grassi è un’ottimo compromesso per poter includere con più semplicità all’interno della nostra alimentazione quotidiana questa coccola dal cuore morbido.

Da me è finita in meno di due giorni…fatemi sapere quanto durerà a casa vostra!

VALORI NUTRIZIONALI per una fetta (i valori sono indicativi e possono cambiare a seconda degli ingredienti utilizzati) – Kcal: 184; C:23; G:6; P:8

Crostata ricotta e visciole integrale e light

Valentina
Prep Time 40 mins
Cook Time 1 hr
Total Time 1 hr 40 mins
Course Breakfast, Dessert
Servings 8 porzioni

Equipment

  • Stampo per crostate o tortiera da 20 cm

Ingredients
  

Frolla light integrale

  • 120 g farina di riso integrale oppure normale
  • 130 g farina integrale
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 50 g truvia o 100g eritritolo o 70g zucchero di canna
  • 25 g olio di cocco sciolto o di semi
  • 2 uova
  • 50 g albume
  • scorza grattugiata di 1/2 limone

Ripieno

  • 350 g ricotta light o normale
  • 1 uovo
  • 50 g eritritolo o 20g truvia o altro dolcificante a scelta
  • estratto di vaniglia
  • 150 g marmellata di visciole senza zuccheri aggiunti oppure di amarene

Instructions
 

  • Metti la ricotta a scolare in un colino a maglia stretta in frigo per minimo 1 ora (l’ideale sarebbe addirittura tutta la notte)

Frolla

  • Amalgama bene gli ingredienti secchi con una forchetta (lievito, farine, dolcificante scelto e scorza di limone grattugiata), crea una fontana al centro delle farine e versa le due uova e l’albume. Inizia a mescolare con la forchetta finché i liquidi non saranno assorbiti
  • Aggiungi l’olio di cocco poco alla volta e inizia a lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e facilmente lavorabile
  • Avvolgi la frolla nella pellicola e metti a riposare in frigo mentre prepari il ripieno

Ripieno di ricotta

  • Riprendi la ricotta precedentemente messa a scolare, unisci un uovo, il dolcificante o lo zucchero e l’aroma di vaniglia.
  • Lavora bene con le fruste elettriche (oppure con energia con la frusta a mano) finché non avrai ottenuto una crema liscia e omogenea

Assemblaggio

  • Riprendi la frolla dal frigo e dividila in 2 parti. Con un matterello stendi la prima metà in modo che il diametro sia più largo di quello della teglia che usi di 4 cm circa (ci serve per creare il bordo).
  • Adagia il primo disco di frolla nella teglia avendo cura di far aderire bene i bordi della frolla alla teglia creando un bordo (questo sarà il contenitore del ripieno)
  • Stendi l’altra metà di frolla tagliando poi un cerchio del diametro della teglia che usi (sarà il “coperchio” della torta) e mettilo da parte
  • Spargi sulla base della crostata la composta di visciole in modo che tutto il diametro ne sia egualmente ricoperto
  • Versa la crema di ricotta sulla composta di visciole
  • Richiudi con l’altro disco di frolla ripiegando i bordi in eccedenza della base sul bordo superiore, avendo cura di farli aderire bene (se vuoi aiutati con un po’ di latte o acqua)
  • Inforna in forno preriscaldato a 180* per 45 min nel ripiano più basso del forno, poi abbassa la temperatura a 160* e sposta la torta nel ripiano centrale. Fai cuocere altri 15/20 min o finchè la superficie non sarà ben dorata.

Notes

La crostata si conserva ben coperta fuori dal frigo per un paio di giorni, poi è bene spostarla in frigo dove si conserverà per altri 2/3 giorni.
Keyword crostata, crostata integrale, crostata ricotta e visciole, dolci classici, dolci fit, dolci light, dolci sani, dolci senza burro, dolci senza zucchero, frolla integrale, frolla light, pasta frolla, pasta frolla senza burro, ricotta, ricotta e visciole, tradizioni2punto0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recipe Rating