Ricette Dolci,  Torte

Ciambellone vegano con mele, pinoli e farina di farro monococco integrale

Fino a domenica scorsa non penso di essermi mai cimentata nella preparazione di un dolce totalmente vegano. Lo stimolo a farlo è venuto dalla challenge lanciata da @Alpro, che ci ha invitati a riproporre alcune ricette “tradizionali” in chiave vegetale nel contesto della #UnAlproModoChallenge. E quindi oggi eccoci qui: vi presento la versione “completa” del ciambellone in #UnAlproModo che domenica abbiamo preparato insieme nelle mie storie su Instagram (@vale_eatmovelaugh).

Premetto che per me la torta di mele deve essere PIENA di mele. A me piace umida all’interno, con le mele che si sciolgono un pochino e diventano cremose: questa è esattamente così. Se voi preferite una consistenza più asciutta siete liberissimi di mettere meno fettine di mela nell’impasto! Per renderla più profumata ho usato un mix di spezie trovato al mercato che amo particolarmente: cannella, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata…ha reso questo dolce un vero elogio all’autunno!

Per questa ricetta ho sperimentato utilizzando una farina di farro monococco integrale e dello zucchero di cocco integrale. Il farro monococco, detto anche farro piccolo, è il primo cereale ad essere stato coltivato e utilizzato dall’uomo (parliamo di oltre 10.000 anni fa!). Per migliaia di anni, ha costituito la base alimentare delle popolazioni agricole e tramite incroci spontanei con altre specie ha dato origine a gran parte dei frumenti oggi conosciuti. Per questa ragione è anche definito “il padre dei frumenti”. Rispetto al grano tenero, il farro monococco presenta un contenuto proteico maggiore, fornisce un apporto maggiore di micronutrienti quali ferro, zinco, magnesio, potassio e antiossidanti come carotenoidi e vitamina E etc. Ha inoltre una bassa presenza di acidi grassi e dato il suo contenuto inferiore di amido è più digeribile. Io vi consiglio davvero di provarla perchè a me è piaciuta da morire: non sapete che profumo che fa!

Per quanto riguarda lo zucchero di cocco integrale, lo avevo acquistato tempo fa ma ancora mai provato. Il colore è scuro e l’odore abbastanza forte, molto aromatico. Può ovviamente essere sostituito da qualsiasi dolcificante naturale (Eritritolo, stevia) vogliate (ma attenti alle proporzioni: 100g di zucchero di cocco equivalgono a 40g circa di stevia o 140g di eritritolo!) oppure da zucchero normale o di canna.

Lo zucchero di cocco è prodotto per estrazione dal nettare dei fiori della palma da cocco ed è un ingrediente molto usato nella cucina naturale per il suo alto contenuto vitaminico e minerale. Tra i suoi componenti principali troviamo ferro, zinco, potassio e vitamine B1, B2, B3 e C. Ha inoltre un indice glicemico più basso dello zucchero normale grazie al suo contenuto di inulina, che rallenta l’assorbimento degli zuccheri nel sangue.

La cosa fantastica di questa torta è che si prepara in 5 minuti e non c’è neppure bisogno delle fruste elettriche…che dite, vi ho convinti?

MACROS per una porzione (i macros sono indicativi e possono variare a seconda degli ingredienti utilizzati): Kcal 210; G: 6.5 P: 5.5 C: 31.3 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *